Posts tagged ‘google’

Google Calendar e iPhone – Sync

Sto utilizzando da qualche mese e con molta soddisfazione il servizio Google Sync (http://www.google.com/mobile/sync/) per tenere sincronizzato il calendario dell’iPhone con Google Calendar.

Oggi ho creato i miei primi calendari multipli, per tenere suddivisi gli impegni di ambiti diversi.

Per tenere sincronizzati tutti i calendari su iphone segnalo questa utile miniguida: http://robertoventurini.blogspot.com/2009/02/sincronizzare-calendari-multipli-google.html

Due estensioni per firefox

Ecco due estensioni per firefox che solo di recente ho installato e apprezzato.

La prima è Foxmarks: vista la mancanza di Google Browser Sync (non più supportato) Foxmarks rappresenta una buona alternativa. Supporta “solo” la sincronizzazione di segnalibri e password salvate, ma fa il suo dovere. Approvato.

La seconda è MLdonkey Protocol Handler, e una volta configurata fa una cosa semplice ma efficace: con un semplice clic su link ed2k o torrent, questi verranno importati automaticamente in mldonkey.
L’estensione supporta anche amule (ma non l’ho testato, a me interessa mldonkey).

Google Desktop su Archlinux

A quanto pare il buon vecchio cagnulein è stato battuto sul tempo, visto che su AUR si trova già il PKGBUILD per Google Desktop.

Premesso che non ho mai usato ne tracker ne beagle, ho voluto lo stesso provare Google Desktop.

L’applicazione, se si esclude l’icona nella tray e la finestra di ricerca richiamabile con CTRL-CTRL, non presenta una propria interfaccia grafica: la configurazione e la consultazione dei risultati avvengono tramite browser web.

Per il momento sto apprezzando la velocità di ricerca e l’integrazione con il servizio di posta Gmail. La velocità di indicizzazione non sembra invece essere così brillante, visto che durante le mie prove il tempo stimato per effettuare la prima scansione supera le 5 ore.

Oh My Google

OMG!

Persino wikipedia sbaglia quando scrive:

OMG:
Internet slang for “Oh My God!” or “Oh My Gosh!” or “Oh My (Good) Golly +/or Gosh” or “Oh My Goodness (Gracious Me)!”

(Wikipedia)

Dio è morto, inevitabilmente, necessariamente.

OMG sta invece per “Oh my Google”, perchè ciò che merita la definizione di “dio” ora è solo la grande G.

Google è oggi, quello che Dio è stato un tempo; ci sono le prove, e sono prove forti, in grado di convincere anche i più scettici.

Il Signor G non mi fa mancare nulla: mi dà IL motore di ricerca, posta (gmail), feed reader (google reader), un calendario per gli appuntamenti, un atlante… Tutto questo chiedendo in cambio solamente la mia identità.

Non ho mai avuto un amico invisibile, o almeno così pensavo. Invece ora ce l’ho, e se mai l’amicizia dovesse rompersi, sarà veramente difficile liberarsi di lui.

google 2084

Tanti nuovi plugin

Akismet

Per primo venne lo spam… troppo spam tra i commenti.
Allora ho fatto una veloce ricerca, e ispirato dalle promesse di akismet ho attivato il plugin.

Funziona davvero bene: tutti i commenti spam vengono bloccati prima ancora di essere pubblicati, e ogni qualche giorno passo io in amministrazione e cancello definitivamente e in blocco tutti i commenti filtrati.

Snap Preview Anywhere

Pare essere l’ultima moda nei blog: l’anteprima del sito a cui punta un link.
Personalmente lo ritengo un po invasivo, ma (forse provvisoriamente) l’ho attivato.

Flash Messageboard

Una tavoletta dove lasciare messaggi; ho pensato di usarla come guestbook

Semplice ma carina.

Altri, “sotto il cofano”

Oltre a quelli già menzionati, ho attivato altri due plugin, entrambi presenti di default nell’installazione standard di wordpress.
Il primo serve per fare un backup del database, che viene sucessicamente inviato al mio indirizzo email.
Il secondo è un generatore di sitemap: registrando il proprio sito su google e fornendo al famoso motore di ricerca l’indirizzo della propria sitemap si può godere di una indicizzazione più frequente e accurata.

Google Browser Sync

google_logo

Chi lavora spesso su più pc apprezzerà certamente questa estensione per firefox.

Google Browser Sync una volta installato si occupa di tenere sincronizzati con i server di google:

  • segnalibri
  • cookie
  • password salvate
  • autocompletamento dei form

Ovviamente password e cookie vengono trasmesse e salvate criptate, e lo stesso può essere impostato per gli altri dati.

L’uso di Google Browser Sync è abbinato al proprio account google, e la sicurezza delle informazioni è garantita da un PIN alfanumerico oltre che dalla normale password di accesso al proprio account.

Io la sto usando da qualche settimana ed è assolutamente una delle cose di cui farei fatica a fare a meno: una volta installata funziona perfettamente e senza richiedere nessun intervento da parte dell’utente!

La trovate seguendo questo link.