Posts tagged ‘pacman’

Pacman su SSD

E’ semplicemente assurdo quanto veloce sia pacman con ext2 su una SSD.

Pazzesco :)

Ah, eeepc 901 powered by arch :)

Una lezione imparata

Per un certo motivo qualche ora fa mi sono trovato a dover collegare un hard disk esterno (usb) al muletto (sempre lui, muloserver).

Una volta collegato mi sono accorto che il modulo usb_storage non veniva caricato.

Considerato l’uptime della macchina (100 giorni e spiccioli) ho immaginato quale potesse essere il problema: il kernel in esecuzione – 2.6.23-ARCH – differiva dal kernel installato con pacman (ovvero kernel26) – 2.6.24-ARCH

Effettivamente era andata proprio così: i vari aggiornamenti del pacchetto kernel26 hanno sovrascritto (com’è giusto che sia, d’altronde) i moduli del kernel correntemente in esecusione, e questo su una macchina che non viene riavviata di frequente è un bel problema, visto che la versione dei moduli installati non coincide con il kernel attivo.

Per ora ci ho messo una pezza aggiungendo

IgnorePkg = kernel26

in pacman.conf. Ovvero evito di aggiornare il kernel, cercando di aggiornarlo selettivamente solo in caso di reboot.

Se qualcun’altro avesse idee migliori, o se mi dovesse sfuggire qualcosa, sono ben accetti consigli.

pacman fa davvero pacman

Oggi aggiornamento a pacman 3.1.0.

Qualche modifica al file di config, ma noto che l’opzione definitiva e assolutamente essenziale non è ancora abilitata di default.

Peccato, così rimane davvero un privilegio per pochi: rimediare subito inserendo “ILoveCandy” subito sotto il tag [options] in pacman.conf:

[options]
ILoveCandy

Mi chiedo quando si decideranno ad abilitarla nel config di default.

(breve) storia di un fantapacchetto

[root@laptop pigi]# pacman -S baobab
risoluzione delle dipendenze in corso... fatto.
ricerca dei conflitti incrociati in corso... fatto.

Pacchetti: baobab-2.4.2-2

Dimensione totale dei pacchetti:   0,10 MB

Procedere con l'installazione? [Y/n]
:: Recupero dei pacchetti da community...
 baobab                     0,8K    4,8M/s 00:00:00 [-------------------------------------------------------------] 100%
controllo dell'integrità dei pacchetti in corso... fatto.
pulizia in corso... fatto.
(1/1) controllo dei conflitti in corso              [-------------------------------------------------------------] 100%
(1/1) installazione in corso di  baobab             [-------------------------------------------------------------] 100%
==> Baobab is now part of the gnome-utils package in extra.
==> You should uninstall this package (baobab), which now
==> does nothing except giving you this message and depending
==> on gnome-utils.
[root@laptop pigi]# pacman -R baobab
controllo delle dipendenze in corso... fatto.
updating scrollkeeper catalogue ...
(1/1) rimozione in corso di baobab                  [-------------------------------------------------------------] 100%
[root@laptop pigi]#

makepkg v3 non abilita ccache di default

Me ne sono reso conto oggi: il makepkg incluso in pacman3 abilita ccache solo su richiesta esplicita dell’utente.
Niente di più semplice, si tratta solo di togliere un ‘!’ in /etc/makepkg.conf:

BUILDENV=(fakeroot !distcc color ccache)

pacman3 entro poche ore sarà in [current]

Tutti gli arcieri saranno presto forzati a fare l’upgrade alla nuova e sfavillante versione 3 del nostro package manger: entro poche ore pacman3 approderà in [current]

E’ richiesto un minimo di attenzione nel fare questo aggiornamento, perchè il nuovo pacman porta con se delle dipendenze che non verrebbero correttamente gestite dal processo di upgrade.

Il comportamento migliore consiste nell’installare immediatamente questi due pacchetti:

pacman -S libdownload libarchive

Così non appena nel vostro mirror di fiducia sarà disponibile pacman3 vi sarete già parati da eventuali complicazioni.